Angeli Terreni

Uno dei doni del processo di transizione che il Pianeta Terra sta vivendo è che gli Umani stanno diventando consapevoli di chi sono veramente: essi sono Spiriti in corpi Umani, e sono, in altre parole, Angeli in forma umana.

 

Siamo stati consapevoli delle nostre connessioni con i regni superiori per molte migliaia di anni, ma abbiamo sempre percepito che l’essere “umano” e lo stato materiale ci hanno, in qualche modo, precluso la nostra eredità angelica. Abbiamo parlato del nostro “Sé Superiore”, sapendo che avevamo accesso a questo aspetto di noi stessi, ma in qualche modo non faceva parte di chi eravamo, e vi si poteva accedere soltanto con la meditazione.

In parte ciò è dovuto al fatto che le nostre forme fisiche sono racchiuse nella Terza Dimensione, ma il nostro Sé Superiore o Angelico era di una vibrazione più sottile e più elevata e si sentiva più a casa nelle Dimensioni Elevate. Così c’è sempre stato un divario tra le manifestazioni materiali del corpo umano, la consapevolezza e la realtà spirituale.

 

Ora, tuttavia, con il cambiamento vibrazionale, chiamato “Ascensione”, che il pianeta sperimenta,  la Terra ed i suoi abitanti hanno l’opportunità di “ascendere” dalla Terza Dimensione di coscienza verso le Dimensioni Superiori. Man mano che la coscienza ascende verso l’alto, il mondo spirituale si avvicina, fino a quando non esiste più “divario” ma un continuum che è denominato “Coscienza Multi-Dimensionale”.

 

In questo stato, l’essere umano è in grado di accedere con facilità ad entrambi i regni materiale e spirituale. Non c’è più alcun bisogno di meditazioni intense, poiché l’accesso al regno dello spirito è immediato ed evidente. Le persone nello stato Multi-Dimensionale hanno avuto accesso alla loro presenza o stato Angelico, e riconoscono sé stessi come Esseri Spirituali o Angeli provvisti anche di un corpo umano, in grado di funzionare nel piano fisico come esseri materiali. 

 

A questo punto si può dire che il Sé Superiore e il Sé Inferiore si sono fusi insieme e l’Essere Umano è ora un Angelo Umano.

 

L’Angelo Umano è costantemente consapevole di se stesso come entità Angelica, Potente e Creativa. Non ha tempo o bisogno di cose quali la paura e il vittimismo. Impiega meglio il suo tempo, creando il tipo di realtà in cui è felice e soddisfatto.

 

Molti bambini Indaco e Cristallo sono quasi, se non totalmente, a questo punto di consapevolezza, come lo sono molti degli adulti Indaco-Cristallo che hanno compiuto la transizione a questo stato. Saranno questi nuovi esseri, che sono in grado di reclamare le loro eredità sia umane sia angeliche, a creare la Nuova Terra.

 

A questo punto, è importante affermare che è imperativo, per chi ha compiuto la transizione nella consapevolezza del suo sé angelico, essere anche consapevole di quanto sia importante essere umano ed essere ben ancorato nelle dimensioni o piani materiali. Il nocciolo fondamentale della Transizione è quello di portare il “Paradiso” sulla “Terra”, e non di essere dispersi in uno stato immateriale di paradiso.

 

C’è del lavoro da fare per gli Angeli Umani. Creare una Nuova Terra che porterà il Paradiso sulla Terra, e, poiché il “paradiso” non è un luogo ma uno stato di coscienza, questi Angeli Umani devono lavorare per portare gli stati dimensionali superiori di coscienza sul piano Terrestre. Una volta ottenuto questo, una nuova cultura planetaria nascerà e rispetterà tutti gli esseri come manifestazioni dell’Essenza Divina. E questa cultura rifletterà quel rispetto nella sua pace, armonia e creatività.

 

Per Grazia divina, un uomo può ricevere il compito di diventare un messaggero Del Creatore. E' chiaro che solo Dio può donare tale dono, in quanto Dio, perché legge nel cuore dell'uomo e ne conosce la sincerità di intenti e la capacità di amare i fratelli. Quando un uomo si pone al servizio incondizionato di Dio, e riceve il dono di essere un angelo, ecco che diventa quello che noi chiamiamo: "UN ANGELO SENZA ALI". Un Angelo senza ali però non può rivelare ai suoi fratelli umani la sua identità divina quando si comporta da uomo e la sua identità umana quando si comporta da angelo. Per questo che gli Angeli senza Ali, pur essendo tanti e in mezzo a noi, non sono conosciuti ne riconosciuti dagli umani.

 

Ma cosa si deve fare per diventare un Angelo senza Ali?

Diciamo che non dipende da nessuna religione conosciuta, ma unicamente dalla spiritualità e dalla volontà dell'aspirante.  Qualunque sia la religione di provenienza, purchè porti all'Unico Dio, un uomo, maschio o femmina, intraprende un cammino di fede solo per amare ed adorare Dio e per Lui gli altri fratelli, senza porsi un traguardo. Quando durante il suo cammino, un uomo capisce che Dio è Amore e che quale figlio di Dio vuole rinunciare alla sua capacità di scelta per essere strumento del Divino Creatore, ecco che può chiedere di essere per sempre a disposizione dei fratelli quale portatore di messaggi o portatore di amore. Ecco che Dio, e solo Dio, conoscendo il cuore dell'uomo, accetta il desiderio del figlio umano e gli dona l'incarico di ANGELO SENZA ALI.  Ma ogni decisione spetta unicamente al Padre Eterno che può anche scegliere per questo suo figlio  umano altri incarichi che servono al bene comune degli altri figli terreni; Può anche non usare il figlio che chiede perchè riconosce in lui un falso desiderio di amore e un desiderio di potere e superiorità. . Un angelo senza ali rimane tale anche dopo la morte del corpo fisico e serve il Creatore e la creatura fino al giorno del giudizio universale. Alcune volte riceve un incarico che lo porta lontano dalla sua famiglia e per un tempo lungo. Ma finita la missione, ritorna alla sua vita umana in attesa di un'altro incarico. Gli incarichi possono essere anche brevi ed immediati e verso le persone che lo circondano.

 

Angelo terreno è colui che provvede con amore alla terra, a sè stesso e agli altri ma deve anche imparare a non farsi asciugare dalla tanta tristezza che regna nel vostro cosmo terrestre. Gli angeli terreni sono coloro che hanno sempre un gesto gentile un ripensamento in ogni loro atto di rabbia o rancore, perchè non si riconoscono nella massa collettiva che vibra di energie basse. (Metatron – 08.06.15)

 

Ci troviamo spesso sballottati in mezzo a tutto questo caos umano e di notizie, sentiamo gli altri a distanza, sentiamo anche l’immensità del Cielo e spesso fatichiamo a omologarci alla cosiddetta “massa”, si tende a stare, sostanzialmente defilati, si avvertono maggiormente le energie, la stanchezza, si cerca di trovare una propria centratura, un equilibrio per stare bene ovunque, non solo nei momenti di meditazione e nei nostri luoghi personali. Gli angeli ogni giorno ci invitano alla gioia, allo stare bene, allo stare assieme agli altri, perché non siamo né destinati alla solitudine, né possiamo obbligarci a situazioni di forzatura alcuna. Nel momento che decidano di fare un cammino di crescita del nostro sé, in cammino di comprensione delle tante metodiche e credenze che ci sono state inculcate e che ripetiamo senza neppure accorgercene, diventiamo più sensibili a determinate cose, la vibrazione si alza, cambiano situazioni attorno a noi, comprendiamo maggiormente quando ci sono blocchi dentro di noi o ferite che non ci fanno avanzare. Spesso cambiano anche le persone, oppure vediamo che ci costa più fatica stare in alcuni luoghi. Si diventa più sensibili anche verso l’aiuto all’altro, si vorrebbe cambiare il mondo tutto in una volta e tutto in fretta, ma già il solo fatto di accorgersi che siamo dentro un grande circo, è un passo avanti al cambiamento generale. Ogni volta che facciamo un passo verso la luce, la vibrazione di amore si espande 100 volte fuori di noi, se non di più. Ogni volta che vibriamo alto, tutta la terra vibra alta. E’ l’effetto onda urto della legge di risonanza e di attrazione, per questo, gli esseri di Luce, insistono tanto sul pensiero cre-attivo e positivo, più siamo elevati nei nostri pensieri (pensieri di bellezza, bontà, di gioia), più saremo alle prese con l’onda quantica positiva che tutto vede e tutto sa.

Diventiamo tutti angeli terreni quando ci prendiamo cura di noi stessi e degli altri, ma non in modo egoistico ed egocentrico, ma in modo da essere in sintonia con il cuore cosmico, in quel momento un pezzetto di cuore cosmico si stacca dal Padre e ci viene a cercare, dimora in noi, le cose inizieranno a cambiare. E’ la luce degli angeli terreni, che sovrasta il buio di un cuore egocentrico che vibra solo in funzione di sè stesso.

Più persone entreranno nella consapevolezza senza rabbia e paura, con fede e affinità di cuore, più sarà fatto il cambiamento, un cambiamento che partirà dal basso non dall’alto, sarà la base sulla quale poggia ogni cosa a fare vacillare la punta della piramide. Perciò non abbiate paura di essere differenti, di sentirvi strani dentro al resto del mondo, come disse Gesù andate e siate discepoli, all’interno di un mondo che rigetta la via del bene, ma guardatevi attorno, sarà proprio il bene, vero e puro, a fare rinascere la vita umana, a dare nuovi fiori e arcobaleni a questa splendida Terra Madre, non abbiate paura Anime di Luce, continuate a camminare a testa alta e cuore acceso! Namasté!

 

Fonte :  Lightworker

http://www.lightworker.it/indigo_crystal_evolution.html

Il blog degli Angeli - Accademia angelica

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Angelsworld Bergamo mail : info@angelsworld.it