Gli Arcangeli

Il termine ARCANGELO deriva dal greco archi, che significa “ primo, principale o capo” e, angelos che significa  “messaggero di Dio”, perciò gli arcangeli sono i principali messaggeri di Dio.

Gli arcangeli sono esseri celestiali estremamente potenti: ciascuno ha una specialità e rappresenta un aspetto di Dio. Essi sono più grandi e più potenti degli angeli; non sono fisici ma tuttavia è molto facile percepirli, udirli e vederli entrando in sintonia con loro.

Gli arcangeli sono tra gli esseri creati in origine da Dio e esistevano molto prima dell’umanità o delle religioni organizzate . Proprio come gli angeli custodi, gli arcangeli sono aconfessionali e aiutano chiunque, indipendentemente dall’esperienza religiosa o meno della persona.

Gli arcangeli compaiono in tutte le religioni, Orientali ed Occidentali, e nella maggioranza dei sistemi teosofici ed esoterici come messia, messaggeri, semidei, deva e simili. Sono noti ai Buddisti, Induisti, Aztechi, agli antichi Egizi, variando in forma e nome, ma i doveri, le responsabilità e le forze sono universali e identiche.

Essi sono in perenne contatto con la divinità, la rispecchiano costantemente.

Queste Sante Creature viventi formano una specie di filtro della luminosità Divina. Nessuno, nel pallido mondo della nostra razza potrebbe mai contemplare, seppur filtrata la potenza del volto di Dio.

Il compito degli Arcangeli delle schiere superiori è proprio questo, specchiandosi della luce divina, filtrarla e farla discendere nella giusta quantità di misura e conoscenza verso le schiere delle Gerarchie inferiori.

Il numero esatto  di arcangeli esistenti dipende da quale sistema di fede o testo spirituale consultate.

La Bibbia, il Corano, il Testamento di Levi, la Cabala, il Terzo Libro di Enoch e gli scritti del Pseudo-Dionigi elencano e descrivono numeri e nomi diversi.

Nella tradizione cattolica romana, i nomi (e addirittura il numero) degli Arcangeli era un po’ oscillante: tra quattro e sei, poi la Chiesa decise che solo sette arcangeli fossero noti con il loro nome.

A dire il vero, però, anche questi sette variano a seconda del testo; sono solo i nomi dei quattro Arcangeli a rimanere costanti: Michele, Raffaele, Gabriele e Uriel, ma ce ne sono tanti altri che lavorano per apportare beneficio all'umanità.

 

Fonte : Sotto le Ali degli Angeli http://www.sottolealidegliangeli.it/web/index.php?option=com_content&view=article&id=109&Itemid=98

 

I NOMI DEGLI ARCANGELI

 

I nomi dei vari Arcangeli ha dei significati occulti assai interessanti, ad esempio, finiscono con "El" che significa "Dio".

Nel quarto o quinto secolo parecchi Arcangeli avevano un nome, e continuarono a saltarne fuori sempre di nuovi, sia nel folklore giudaico che in quello cristiano, finché se ne contarono addirittura a migliaia. Nella tradizione cattolica romana i nomi (e addirittura il numero) degli Arcangeli era un po' oscillante: tra quattro e sei, poi finalmente la Chiesa decise che solo sette Arcangeli fossero noti con il loro nome.

A dire il vero, però, anche questi sette nomi variano a seconda del testo; sono solo i nomi di quattro Arcangeli a rimanere costanti: Michael, Raphael, Gabriel e Uriel.

Gli Arcangeli Michael, Gabriel e Raphael, sono a capo delle Gerarchie creative e sono uniti con la Mente Divina. Essi non solo incorporano il pensiero divino, ma sono quel Pensiero. Sono la Volontà in azione e agiscono facendo risuonare la "Voce di Dio", che trova poi manifestazione per mezzo delle Intelligenze minori.

I rimanenti Arcangeli: Anael, Samael, Uriel e Sachiel vengono chiamati "i Reggenti della Terra", in quanto governano i 4 elementi: Fuoco, Aria, Acqua e Terra. Il profeta Ezechiele, nella Bibbia, li definisce "I Globi alati e Ruote Ardenti".

 

Sono i Rettori del karma di ogni uomo mentre è ancora vivo. Quando, invece, un individuo passa nell'aldilà, trova invece degli esseri assai evoluti, i Signori del Karma, che, dopo aver valutato le sue azioni, lo aiutano a programmare la vita successiva. In questa programmazione viene compreso tutto quanto gli potrà servire (patria, genitori, parenti, finanze, ecc.) affinché possa vivere la nuova vita nel modo migliore per la sua evoluzione spirituale. Purtroppo, però, dopo la nascita, è assai raro trovare qualcuno che ci sappia indicare ciò che è stato preparato apposta per noi.

 

I sette Arcangeli rappresentano i sette raggi dell'Illuminazione spirituale e i sette colori dell'arcobaleno. Ciascuno dei principali sette colori visibili ha qualità terapeutiche. Sappiamo che il colore è un linguaggio universale che aggira la mente logica e parla direttamente all'anima. I raggi colorati influenzano corpo fisico, emozioni, stati d'animo, facoltà mentali e spirituali.

 

ARCANGELI E I LORO COLORI

 

Arcangelo MICHELE * Azzurro

Arcangelo JOPHIEL * Giallo

Arcangelo SAMAEL * Rosa

Arcangelo GABRIELE * Argento

Arcangelo RAFFAELE * Verde

Arcangelo URIEL * Rosso-granato

Arcangelo ZADKIEL * Viola

 

Fonte : Viviamo in positivo

http://www.viviamoinpositivo.org/angeli/mr_angeli/mr1_03_02.htm

 

 

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Angelsworld Bergamo mail : info@angelsworld.it