Le 7Leggi Cosmiche (leggi ermetiche)

L’intera filosofia si basa sulle sette LEGGI COSMICHE. Thot il dio egizio della saggezza = Hermes Trismegistos, “il tre volte grande Hermes” dei greci, scrivendole su delle lavagne di smeraldo, le tramando all’uomo. Le lavagne non sono state ancora ritrovate.Le LEGGI valgono in tutto il cosmo, su tutti i livelli di COSCIENZA, sono eterne e immutabili. Ma sopra tutte le leggi c’è L’AMORE = GRAZIA DI DIO, che può trascendere tutte le leggi!

 

 

1. Il principio dello spirito

 

Tutto è spirito. La fonte della via è infinto spirito creatore. L’universo è mentale. Lo spirito regna sulla materia.

 

Ogni essere umano quindi, in qualsiasi momento, può passare dall’ignaro alla conoscenza della vita e accettare con consapevolezza l’eredità della perfezione dell’umanità e del creato. Con ciò essi cambia il mondo. Pensieri creano e cambiano. I tuoi pensieri, la tua consapevolezza creano il mondo d'esperienze in cui vivi. Determinante è l’intensità del desiderio e la nostalgia interna.Bada ai Tuoi pensieri – possono creare e distruggere.

 

2. Il principio di causa ed effetto = KARMA

 

Ogni causa ha un effetto – Ogni effetto ha una causa. Ogni azione genera un’energia stabilita, che con la stessa intensità ritorna al punto d'origine /al produttore.

 

L’effetto corrisponde alla causa in qualità e quantità. Un’energia deve creare la stessa energia. Azione = reazione. La causa può partire anche da altri livelli. Tutto accade in conformità alla legge. Ogni essere umano crea, porta e supera il proprio destino.

 

Ogni pensiero, ogni sentimento, ogni atto è una causa, che crea un effetto. Non esiste quindi peccato, colpa, coincidenza e fortuna, ma solo causa ed effetto, che possono essere divisi tra loro da molte centinaia d’anni d’esistenza.

 

“Fortuna” e “coincidenza” sono solamente denominazioni per la legge non ancora riconosciuta.Perché hai certe qualità? Da dove proviene il tuo comportamento? Quando pensi, provi un sentimento, agisci, considera sempre l’effetto. Molla rabbia e paura e apriti alla fiducia incondizionata e all’AMORE. Solamente tu sei responsabile di te stesso!

 

3. Il principio della corrispondenza o dell’analogia

 

Come sopra – cosi sotto, come sotto – cosi sopra. Come dentro – cosi fuori, come fuori – cosi dentro. Come nel grande – cosi nel piccolo.

 

Per ogni cosa che esiste sulla terra, c’è una corrispondenza ad ogni livello di coscienza.Con ciò puoi riconoscere il grande nel piccolo ed il piccolo nel grande. Il tuo mondo esteriore si presenta a te, dipendendo da come sei dentro. Al contrario il mondo esteriore è il tuo specchio. Se cambi detro, cambia tutto intorno a te.

 

 

4. Il principio della risonanza

 

Due cose simili si attirano e si amplificano. Due cose differenti si respingono.

 

Il propri comportamenti determinano i rapporti personali e tutte le proprie condizioni di vita.La tua negatività attrae negatività, oscurità e può portare a depressione e morte.

 

5. Il principio dell’armonia o dell’equilibrio

 

Il fiume della vita si chiama armonia. Tutto aspira all’armonia, all’equilibrio. L’energia più forte determina quella più debole, stabilendo un equilibrio tra le due.

 

La vita è fatta di un insieme armonico, di dare e prendere d’elementi e forze, che agiscono nel creato. Con l’accaparrare ed il fermare si forma un ristagno, che porta a malattia e morte. La vita è scambio, movimento. Diversi effetti si equilibrano sempre, cercano di stabilire al più presto, nuovamente armonia ed equilibrio.La vita è un continuo DARE e PRENDERE. L’universo vive attraverso un equilibrio dinamico, in leggerezza, armonia ed AMORE. Dare e prendere sono differenti aspetti del flusso energetico cosmico. Dando, quello che cerchiamo, permettiamo all’abbondanza di entrare nella nostra vita. Nel dare armonia, felicità ed amore, creiamo nella nostra vita felicità, successo ed abbondanza.Dell’abbondanza della vita, possiamo ricevere solamente tanto quanto noi stessi siamo in grado di aprirci verso l’abbondanza. L’uomo si apre all’abbondanza con la dissoluzione di tutte le energie coscienti e non coscienti di mancanza e limitazione, separandosi da vecchie limitazioni ed osando cose nuove ed illimitate. A colui, che non vive l’abbondanza, gli verrà a mancare.Accetta l’abbondanza. Non ti arricchire su costi altrui. Tutto quello che ricevi è da pagare (salvo che ti venga regalato). Dai per ricevere.Sopra questa legge – e sopra tutte le leggi – c’è la grazia di DIO!

 

6. Il principio del ritmo o dell’oscillazione

 

Tutto scorre, dentro e poi fuori. Tutto ha il proprio ritmo. Tutto sale e poi scende. Tutto è oscillazione.Niente rimane fermo – tutto si muove. La dinamica del pendolo si mostra in tutto.

 

L’entità dello slancio a destra corrisponde all’entità dello slancio a sinistra. Il ritmo equilibra.Supera rigidità e vivi flessibilità. Tutto ciò che è rigido deve rompersi.

 

7. Il principio della polarità e della sessualità

 

Tutto a due poli. Tutto possiede una controparte. Uguale ed un uguale sono la stessa cosa.

 

Controparti, nel loro essere, sono la stessa cosa, portano solamente il segno opposto e hanno frequenze vibrazionali diverse. Tutte le verità sono mezze verità – tranne la VERITÀ DI DIO, che è UNA. Ogni paradosso deve essere portato in armonia – al centro.Non giudicare. Riconosci anche l’opinione contraria. Non condannare. Tutti hanno ragione. Tutto è bene.Sessualità è in tutto. Tutta la sessualità è contemporaneamente unità.

 

Sessualità si manifesta a tutti i livelli. Tutto ha elementi maschili e femminili. Ma effettivamente la sessualità è unità, come puoi vedere dal TAO. L’unità è formata dal principio maschile e femminile.Vivi i tuoi aspetti maschili e femminili allo stesso modo. Si equilibrato – nel Tuo centro.

 

Fonte M A R I A - M A R Y A M - PURA MARYAM SOPHYAH 
www.puramaryam.de / Berlino, Germania

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Angelsworld Bergamo mail : info@angelsworld.it