La Meditazione

Cosa è innanzi tutto la meditazione? Di questo termine ci sono infinite definizioni, anche perchè infiniti sono i modi di concepirlo:

 

Nella sua accezione più pura, la meditazione nasce con l'obiettivo di svuotare la mente, di portare la mente in una sorta di vuoto cosmico primordiale, in cui si prova una condizione di beatitudine, grazia, onnipotenza, onniscienza e onnipresenza. Una pienezza nell'essere in totale fusione con il cosmo .

 

Diverso è invece riflettere, nel senso di analizzare una situazione per trovare, “meditandoci “ sopra, la risposta migliore.

Diverso ancora è visualizzare, le visualizzazioni creative aiutano a facilitare e a entrare in determinati stati di coscienza e a riprogrammare i nostri pensieri, cosa che può essere fatta anche attraverso la musica e altre tecniche tra cui ad esempio l'ipnosi .

Possiamo dire che la meditazione più pura è l'obiettivo finale e gli altri sono più che altro quelli che possiamo definire esercizi spirituali.

 

Cercando un minimo comune multiplo tra essi, direi che la definizione migliore è “l'ascolto di se stessi, della propria coscienza”. Tradotto in modo ancora più diretto significa dedicare del tempo ad ascoltare le proprie sensazioni - stati d'animo e le conseguenti domande.

Significa prendersi uno “spazio” dove fermare ogni attività e osservare i propri pensieri, sino a vederne l'origine(cercare sempre di farsi la domanda successiva, come i bambini che chiedono il PERCHE' di tutto).. Proprio come un osservatore oggettivo esterno a me, che valuta imparzialmente ogni situazione.

Da questa osservazione scaturiscono delle domande, e qui diciamo scatta la chiave di tutto, perchè dopo esserci osservati e appunto esserci fatti le conseguenti domande dovremo anche trovare delle risposte..  La cosa più bella è proprio questa, il comprendere che le risposte sono anch'esse già li, dentro di noi: la voce del Cuore, della coscienza, dell'Amore, della giustizia, è la voce che da la reale perfetta risposta a ogni nostra domanda,  ed è proprio quello lo spazio in cui siamo “onniscienti” .

Tradotto, quello che sentiamo nel nostro Cuore è la Verità e non possiamo scappare da quella. Anche se spesso non la vogliamo accettare, essa ci accompagna sempre nel nostro Cuore ed è la nostra parte più vera, più viva.. Solo nello sposarla troviamo la felicità.

 

Meditare aiuta a ritrovare la chiave della felicità , a riportare benessere interiore e fisico. Di conseguenza aiuta a fare stare meglio anche le persone intorno a noi, ciò che io sono trasmetto agli altri, se sono felice trasmetto felicità, se sono triste trasmetto tristezza e cosi via.

 

Di qui passiamo per arrivare a un altro principio: tutto è energia!

Tutto ciò che conosciamo e non, è energia, essa si esprime in varie forme e densità, dalla materia più densa a quella più sottile. E' importante comprendere che anche dove non vediamo niente c'è energia; è sempre materia, con la differenza che ha una maggiore frequenza vibratoria, invisibile ai nostri occhi. Ad es il suono, l'aria, le onde radio, il pensiero e altre infinite frequenze, non le riusciamo vedere con gli occhi fisici, ma non si può negare che esse esistano..

La Legge è che l'energia sottile domina quella pesante, ad es se voglio muovere un braccio  (energia densa) , prima lo devo pensare(energia sottile), quindi possiamo asserire che il pensiero domina la materia.

Secondo questa legge, il mondo in cui viviamo è il frutto dei nostri pensieri.

Il fatto è che appunto non siamo “padroni” dei nostri pensieri, essi girano e rigirano senza che ce ne rendiamo conto.  Al posto che essere generati coscientemente dall'interno di ognuno, sono il risultato di qualcosa che arriva dall'esterno: da qualcun altro, da schemi educativi o dal “sistema”. 

 

I NUOVI ANGELI:  Dunque prendendo coscienza di ciò, la svolta è dirigere i propri pensieri(energia) nel proprio Cuore,  questo insegnamo noi “angeli”  esseri luminosi che sognano, sanno e pensano di cambiare il mondo partendo da questo principio: cambiare noi stessi attraverso la consapevolezza dell'ascolto del Cuore.

Se il nostro pensiero cambia, di conseguenza cambiano le nostre parole e le nostre azioni, l'essere Maestro è la fusione di pensiero, parola, azione. Come in cielo cosi in terra, come dentro cosi fuori, come i nostri pensieri cosi le nostre azioni..

In questo modo, la responsabilità è individuale; porta ognuno alla consapevolezza di dire :”IO SONO il creatore della mia vita” .

Dunque ritorniamo a “sognare”, a scegliere i nostri pensieri e a credere che possiamo davvero elevare noi stessi e il  mondo, questo è il tempo, qui e ora.

 

Ricordiamoci di essere degli esseri speciali, con infinite potenzialità e che ciò dipende soprattutto da noi stessi, dalla nostra volontà e da dove la dirigiamo.

Questo ci porta a ricreare la magia della Vita e, a essere coscienti co-creatori del nuovo mondo.

C'è bisogno di unione, di unire i nostri sogni,  i nostri pensieri, le nostre energie, i nostri Cuori .

Il vostro Cuore è sempre li, in attesa di essere abbracciato.

 

Osservare i pensieri e ascoltare il Cuore è la sintesi,  ascoltando il Cuore, non necessitiamo nemmeno di osservare i pensieri poiché essi nasceranno da li.. dunque sii il tuo Cuore <3.

 

Carlo Zanni

 

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Angelsworld Bergamo mail : info@angelsworld.it