Metafisica

E’ una Filosofia di vita pratica con lo scopo di elevare e migliorare la vita dell’essere umano.

 

ATTRAVERSO LO SVILUPPO DI:

  • Pensiero Positivo e le Sette Leggi Universali.
  • Conoscenza e Attivazione del tuo Vero Essere ( L’ IO SONO quello che IO SONO)
  • Realizzazione dei Sette Raggi o Virtù della Vita per manifestare la grandezza di Dio dentro di noi.
  • La Pratica del Perdono e La Fiamma Violetta Trasmutatrice, per liberarsi della sofferenza e trovare la Libertà.
  •  

FUOCO VIOLETTO

 

La Metafisica fu fondata dal Maestro Saint Germain e dai Grandi Maestri della Gerarchia Spirituale per diffondere l’Insegnamento della Nuova Era.

Il Fuoco Violetto è una corrente d’energia che è stata qualificata per catturare l’energia imperfetta e dissolverla, così da poterla caricare ancora una volta con perfezione. E’ un’attività d’Amore, Misericordia e Compassione, che può dissolvere le cause stabilite dall’umanità, i cui effetti potrebbero essere molto dannosi.

Se l’umanità non entrerà nella comprensione e nell’USO di questo Fuoco Violetto coscientemente, dovrà inciampare nelle cause che portano tante sofferenze nel mondo. Questo è quello che sta succedendo ora in tutto il mondo.

Fino a poco tempo fa la conoscenza di questo Fuoco Sacro era saputa ed insegnata nel mondo, unicamente nei Ritiri dei Maestri Ascesi; però a causa della brevità dei tempi in cui certe cose si dovranno ottenere, questo è stato portato a conoscenza del mondo esterno, in modo che CHIUNQUE può conoscerlo, usarlo e speri- mentare la Liberazione che Esso porta.

 

SAINT - GERMAIN

 

Saint Germain è un Maestro Asceso del Raggio Violetto membro della Gerarchia Spirituale di Shamballa, precedente Direttore del Settimo Raggio e attuale Re dell’Età Dorata e Avatar Acquarius, incaricato di seguire la Terra e la sua evoluzione nei prossimi duemila anni.

La Sua Chiave Tonale è: il secondo movimento del Concerto d’Aranjuez di Joaquin Rodrigo, il Suo Tempio si trova nella regione eterica del Monte Avila a Caracas.

Nelle incarnazioni precedenti fu: Il Profeta Samuele, San Giuseppe il padre di Gesù, Il Monaco San Alban, Proclus, Mago Merlino, il monaco Ruggero Bacone, Christian Rosenkreutz, Cristoforo Colombo, lavorò attraverso di Paracelso. L’ultima vita terrena di Saint Germain fu quella di Francesco Bacone ( 1561-1626), figlio naturale della Regina Isabella I e successore legittimo al trono di Inghilterra. Saint Germain ricevette la sua Ascensione il 1° Maggio 1684 in Transilvania, Ungheria. Tra gli anni 1710 e 1822, Saint Germain apparve in forma fisica in differenti parti di Europa ed America, e nessuno mai potè determinare la sua reale identità.

 

IMMAGINE DELL’IO SONO

 

Il nome dato a questa immagine è “La Santissima Trinità”; ciò è indiscutibile dal momento che la medesima rappresenta il Padre – l’“IO SONO” – , il Figlio – l’uomo – e lo Spirito Santo – il Cristo in noi - . L’energia di Luce che è raffigurata in questa immagine, oltre a rappresentare i Raggi di Luce o della Fiamma, rappresenta, in particolare nella parte superiore dell’immagine, l’“IO SONO”, cioè la Luce Elettronica pura e scintillante, che è sempre in uno stato di costante movimento, dato che non si tratta di cerchi di luce piatti e statici, come sembra quando sono disegnati sulla carta. Studiando l’immagine, si noterà che la parte superiore rappresenta il Raggio di Luce Divino che collega ogni essere umano alla sua Divinità individualizzata, la Presenza “IO SONO”, poi con la sua fonte, il Logos Solare del nostro Sistema Solare, e quindi con l’Alfa e l’Omega, il Grande Sole Centrale. Da questo “Raggio di Luce Divina” l’essere umano riceve la sua vita, la sua coscienza, la luce, l’intelligenza, l’energia e l’essere fisico. Si tratta di una corrente invisibile di Pura Luce Bianca, elettronica, che scorre dal cuore della Presenza “IO SONO” fino alla testa nella forma fisica, ancorandosi alla fine nel cuore fisico dell’individuo. Questa corrente di Luce è conosciuta come “Il Cordone d’Argento”, del quale si fa riferimento nel Vecchio Testamento (Ecclesiaste 12:1-6): “Ricordati del tuo Creatore prima che il cordone d’argento si rompa…”, ed entra nel corpo fisico, come detto sopra, dalla sommità della testa. Qui si divide in due rami: uno che scende attraverso il midollo spinale, e l’altro che si àncora nel cuore, dandogli il suo ritmo e il potere della vita. La parte inferiore dell’immagine rappresenta la forma umana inferiore, puramente fisica. Qui tra la Fiamma Violetta ed il corpo fisico, si trova – situata nel cuore dell’uomo – la Triplice Fiamma Immortale che rimane all’interno dell’Essere di Fuoco Bianco. Questa Fiamma, da cui viene proiettato il “Santo Essere Cristico”, “il Cristo in noi, la speranza della Gloria” dell’Apostolo, rappresenta in scala minore i tre aspetti della Divinità nei colori: azzurro sul lato destro dell’uomo – che rappresenta il Padre -, dorato al centro – che rappresenta il Figlio – e rosa sul lato sinistro – che rappresenta lo Spirito Santo – . In questo modo l’essere umano appare un’espressione perfetta in grado di riflettere Dio nel mondo della forma: il microcosmo e il Macrocosmo; l’imperfetto e il Santo; il punto e l’Infinito.

 

Fonte

http://www.metafisicaitalica.it

 

StampaStampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Angelsworld Bergamo mail : info@angelsworld.it